Le Fiabe della Svizzera Italiana

Sorengo (CIC), mercoledì 3 ottobre 2018
pdf   questa pagina in formato pdf
smg-comune LA SOCIETÀ SVIZZERA DELLE FIABE
Sezione della Svizzera italiana

con il sostegno del Dicastero Cultura del Comune di Sorengo

invitano alla serata sul tema

LE FIABE DELLA SVIZZERA ITALIANA

presentate da
Veronica Trevisan
narrate e lette in italiano e in dialetto dal
GRUPPO INTRECCIAFOLE

con accompagnamento musicale di
Claudio Mella e Angelo Miglio

Mercoledì, 3 ottobre 2018
alle ore 20.30

presso la
SALA CIC
Centro Incontro Cortivallo
Via al Laghetto 5, Sorengo

Entrata libera
Rinfresco ticinese

FIABE E FAVOLE DELLA SVIZZERA ITALIANA

Gli eroi delle fiabe sono in grado di attraversare spazi fantastici e di tornare nel mondo ordinario, dopo aver superato prove impossibili e aver affrontato avversari sovrumani. Anche le fiabe della Svizzera italiana hanno i loro eroi leggendari: da Giovannino senza paura a Scendruràta (Cenerentola), dall’avaro Don Giovanni, prete del Mendrisiotto, al pescatore Güstin. La Svizzera italiana è ricca di bellissime fiabe, frutto della mescolanza fra motivi di origine diversa: dalle varianti di fiabe diffuse in tutta l’area europea (che a loro volta sono spesso rielaborazioni di temi e motivi risalenti addirittura alla Preistoria), alle fiabe di origine medievale, ai testi più letterari, novecenteschi. Numerose sono le fiabe di magia (come La penna dell’Uccel Grifone), ma anche le fiabe che hanno come protagonisti gli animali (Il lupo e la volpe).
Per fortuna, questo ricco patrimonio di favole è stato ampiamente raccolto e studiato, grazie alla dedizione e alla pazienza di personalità come Walter Keller, Luigia Carloni Groppi, Giuseppina Ortelli Taroni, Lisa Cleis Vela, Vittore Pellandini e molto altri... e questa passione vive ancora.

Veronica Trevisan  



alcuni libri con fiabe della Svizzera italiana



VERONICA TREVISAN

Veronica Trevisan vive a Chiasso e lavora a Milano. Da sempre appassionata di fiabe e tradizioni popolari, dopo la laurea in lettere, si è laureata in antropologia, con una tesi sulle fiabe della narratrice di Brusino Jolanda Bianchi Poli, a partire dallo studio condotto da Pia Todorovic, «Märchen aus dem Tessin». Nel 2016 ha curato la mostra sulle fiabe «Apriti Sesamo. La magia delle fiabe» per il Museo della Civiltà Contadina del Mendrisiotto di Stabio. È giornalista e fa parte della Società svizzera delle Fiabe.

Fiabe della Svizzera italiana

PROGRAMMA


Saluto
Pia Todorovic

Introduzione
Veronica Trevisan
musica
La ragazza aquila (Keller, arco alpino)
Mirella Guglielmoni

Na nocc (Torricella)
Mariadele Patriarca

Il magnano di Insone
Letizia Bernasconi Ceresa
musica
La cros de la Caurga (Mesolcina)
Annamaria Pianezzi Marcacci

La volpe e il lupo (Bellinzonese)
Katia Moser
musica
La vecchia del Ponte Oscuro (Onsernone)
Candida Willemse Matasci

La leggenda delle lucciole (Malcantone, Neggio)
Cristina Schneider Galfetti
musica

Claudio Mella

Luinese, negli ultimi 45 anni ha cantato un po’ con tutti, in Lombardia e Ticino, suonando prima la chitarra, poi mandolini e mandole, e infine l’oud (liuto turco-arabo).

Nel suo repertorio ci sono canzoni in varie lingue (compreso il dialetto lombardo), danze folk e antiche, e musiche da tutto il mediterraneo. Da qualche anno si dedica piacevolmente all’accompagnamento di lettori e narratori.


Angelo Miglio

Solista di flauti dolci e piva, ha nel suo variegato repertorio danze popolari dagli Appennini all’Irlanda, passando dall’Occitania alla Bretagna, oltre a quelle popolari della Lombardia.


Fiabe della Svizzera italiana
LA SOCIETÀ SVIZZERA DELLE FIABE

È stata fondata nel 1993. Vuole offrire occasione di contatti, promuovere il raccontare e lo studio delle fiabe tramite incontri, conferenze, seminari. Raccoglie fiabe, dà spazio ai molteplici approcci alla fiaba, per esempio: fiaba e musica, fiaba e arti figurative, fiabe e letteratura, fiabe e pedagogia, fiabe e terapia.
www.maerchengesellschaft.ch


LA SEZIONE DELLA SVIZZERA ITALIANA

È stata fondata nel 1997. Ha la sua sede presso la Biblioteca comunale di Sorengo.
Responsabile: Pia Todorovic Redaelli
Tel.: 091 971 68 63
e-mail: pia.todorovic@bluewin.ch


IL GRUPPO INTRECCIAFOLE

- Letizia Bernasconi Ceresa
- Mirella Guglielmoni
- Katia Moser
- Mariadele Patriarca
- Annamaria Pianezzi Marcacci
- Cristina Schneider Galfetti
- Candida Willemse Matasci

www.intrecciafole.net

Cartina CIC